Guida al Pompino

Visto: 0 views

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading ... Loading ...

Guida completa sul Pompino
Introduzione

jenna-jameson-sborra-compilationSucchiare il pene di un uomo è uno dei piaceri più puri della vita. È triste pensare che molte donne non apprezzano quanto divertente possa essere. La ragione di questo è che non sanno come farlo correttamente e così finisce col non essere molto divertente perchè se fai casino, non ricevi la tua ricompensa. Il pene non diventa duro, l’uomo non si diverte e la donna lo prende come un fallimento.
Con questa guida diventerete delle abili pompinare.

 

Guida al Pompino
Parte 1

Ma ecco la buona notizia: è facile imparare come diventare una fantastica succhia cazzi. E sto per dirti esattamente come. Non importa quale set scegli, puoi essere a casa sul letto o parcheggiato su Sunset Boulevard, ma cerca quel livello di privacy che ti serve per sentirti rilassata e sexy. Per gli scopi di questa guida sex, diciamo che sei sul divano. Sei con un uomo che ti piace e sai che gli piacerebbe molto ricevere un bel pompino in quel momento. Scivola sul pavimento in mezzo alle sue gambe ed apri la patta. Allungati e tocca il suo pene. Se lo ecciti, sarà già duro. Se è nervoso, potrebbe essere ancora moscio nei pantaloni. Afferra il suo cazzo e guarda in su verso la sua faccia e bacialo. Nota se senti una risposta laggiù. Qualsiasi movimento è un buon segno. Ora tiralo fuori e guarda com’è. Se è eretto, stai andando alla grande, altrimenti, ecco cosa fare: tiragli fuori le palle. Se i suoi pantaloni sono troppo stretti, tiraglieli giù. Ora afferra le sue palle con la mano sinistra e il cazzo nella destra. Stringilo gentilmente tirandolo verso la base dell’asta e preparati a succhiare. Passati la lingua sulle labbra per inumidirle e guarda in faccia il tuo uomo. Lui vorrà guardarti mentre lo succhi. Gli uomini adorano guardare. Ora apri la bocca leggermente per provocare ed eccitare il tuo uomo e vieni molto vicino al suo cazzo. Respiraci sopra, soffiaci su col tuo respiro caldo. Tira fuori di nuovo la lingua ed allungati verso di lui, provocalo.
Assicurandoti che la tua lingua sia molto bagnata, inizia dal basso della sua asta e lecca verso l’alto, lentamente. Gira la testa di lato e fai finta di dargli un morso, appoggia molto delicatamente i denti nella sua carne. Bagnalo ancora con la lingua e usa la mano per spargere il liquido in giro se necessario. Un cazzo bagnato ha un’aspetto e un suono molto più sexy di uno asciutto. Con la mano sinistra nel frattempo massaggia le palle, magari graffiandole leggermente con le unghie. Potresti anche allungarti verso il retro e il sotto delle palle per toccare quell’area sempre molto sensibile che c’è prima dell’ano, o anche far scorrere le dita sul suo ano molto delicatamente. Dato che i muscoli che causano l’erezione iniziano qui, questo produrrà una reazione nel suo cazzo. Dopo che avrai leccato la sua asta molte volte rendendola dura e bagnata, il tuo uomo inizierà a dimenarsi dalla frustrazione se non inizi a fare sul serio. Una rapida occhiata alla sua faccia ti farà capire quando la stai facendo troppo lunga. Provocare è magnifico… fino ad un certo punto. Un po’ di esperienza nel fare pompini ti darà la conoscenza per capire quando hai raggiunto quel punto.

 

Durante una delle tue leccate verso l’alto, dalla base dell’asta fino all’inizio della cappella, non fermarti lì ma continua a leccare fino alla cima, soffermandoti sul buco al centro. Infilaci la lingua dentro, se puoi, ma non succhiare la cappella ancora. Ora passa la lingua attorno al bordo della cappella , dappertutto, effettuando passaggi frequenti sulla pelle delicata che ti sta proprio davanti. Qui è dove la maggior parte degli uomini sono più sensibili, ma non tutti! Questa è una cosa che una buona succhia cazzi deve imparare a fare, non appena sei a tuo agio, è così. Fai domande. Ogni uomo è unico e lo stesso vale per il suo pene. Stringi l’asta e guarda se del liquido esce fuori. Se è così, infila la lingua dentro e tiralo fuori. Sarà un riscaldamento per te ed apparirà incredibilmente erotico al tuo partner. Ora, fai capire al tuo partner che ti piace. Calati su quella cappella come se fosse un gelato al cioccolato e prendila tutta in bocca. Tienila lì. Ascoltalo gemere. Ora abbassati rapidamente e prendi più cazzo possibile in bocca. Non preoccuparti, non ti strozzerai. Se pieghi il collo nel modo giusto, puoi prenderlo tutto in gola. Rimani lì, col cazzo in bocca, solo per un momento. Sentilo dentro di te. Questo può essere gratificante quasi quanto averlo nella vagina. Cresce dentro di te. A questo punto puoi fare diverse cose. Questa è una di esse: scivola indietro alla punta del pene e dagli un colpetto con la lingua. Il tuo uomo starà sulle spine ora, desiderando che lo spompini di più. Ma non lasciare che ti comandi. Se si fa a modo suo, sarà finita in due minuti e che c’è di bello in questo? Muovendoti alla velocità massima che può sopportare (non lasciarlo venire ancora), scivola su e giù sul suo cazzo come se stessi avendo un rapporto. Se arriva troppo vicino a venire, fermati o almeno rallenta. Se non riesci a mettertelo in bocca fino alla base, puoi imbrogliare un po’ usando la mano destra per completare la sensazione di gola profonda. Sembrerà comunque come se lo avessi tutto in bocca e la sensazione sarà la stessa. Puoi anche far scivolare le dita, congiungendole a forma di O, e muoverle su e giù lungo l’asta al ritmo della succhiata.

C’è un’altra cosa. Oltre a prendere semplicemente il pene in bocca, puoi succhiarlo che è piuttosto differente. Ci sono succhiate profonde e quelle piccole e entrambe sono eccezionali. Il tuo uomo può avere una preferenza comunque, quindi tieni d’occhio le reazioni. Prendi solo la cappella in bocca, succhiala come se fosse un capezzolo o una cannuccia. Questa è una cosa bellissima per un uomo, mi fa eccitare solo il pensiero. L’altro tipo è quella lunga, continua, dove prendi l’intero cazzo e lo succhi tutto quanto salendo verso l’alto come faresti con un leccalecca e poi ritorni indietro e ripeti il procedimento, lo succhi tutto scendendo verso il basso.
Ecco una cosa importante da sapere: tutti questi movimenti saranno ottimi le prime volte o poco più, ma dopo un po’, è come se il cazzo diventasse immune ad essi. Quando ti accorgi di questo, è ora di passare a qualcos’altro. Non vuoi che gli si ammosci. Dovrai stimolarlo continuamente, quasi, ma non proprio, fino al punto di arrivare all’orgasmo, che è proprio dove siamo adesso. Hai una bella erezione nella mano destra e palle dure nella sinistra. Tirati indietro e dagli un’occhiata. È bellissimo non è vero? Muovi la mano destra verso la base del cazzo e stringilo lì. Questo riempire e gonfiare l’asta, e la cappella ora sarà lucida e liscia. Continua a prendere il pene in bocca e succhiare e prova tutti i vari movimenti finchè saprai che l’uomo non può sopportare oltre e che sta per decollare.
Quello che farai ora riguarda te e il tuo partner. Personalmente, a me piace guardarlo spruzzare. Mi da un’immagine visiva per i miei sogni bagnati e inoltre, è un’emozione vedere il getto di sborra. È sorprendente vedere quanta di quella roba esca e quanto lontano vada. Se vuoi guardare, dovrai sentire quando sta per venire con la mano destra e sapere quando tirarti indietro. Puoi anche provare a prenderne un po’ con la lingua se sei rapida. Puoi ingoiarla, alcune ragazze lo fanno, e a molti ragazzi piace che la ingoi. Stai attenta ad arretrare un po’ quando esce o ti andrà di traverso e non è molto romantico. Prendila in bocca e tienila lì e poi ingoiala.

Un’altra soluzione, e anche questa è carina, a meno che tu non stia facendo l’amore dove non puoi sporcare, è lasciare che il caldo, meraviglioso succo ti schizzi in bocca e poi scivoli giù sul cazzo bagnato. Lo rende così scivoloso e delizioso da toccare! Vorrai farci scorrere la mano sopra, sentire quel cazzo duro reso scivoloso dalla luccicante sborra che sta sulla cappella. Questa è un’immagine molto sensuale sia per te che per il tuo uomo. Ora gli hai fatto un pompino che non dimenticherà. Credimi, se segui le mie istruzioni, questo tizio vorrà vedere altro da te.

Ho sentito dire da uomini che una donna su cinquanta sa come fare un buon pompino. Il resto si comporta come se stesse facendo un gran favore, e questo è un punto importante da chiarire. Se non ti piace fare pompini e hai provato ad imparare a fartelo piacere ma ancora non ce l’hai fatta, non arrenderti. Forse ti piacerà di più quando sarai più grande. Gli uomini dicono che le donne mature sono molto più brave a fare pompini. Ma devo avvertirti, ci sono un sacco di donne a cui piace fare pompini e ci sarà una dura competizione per quelle timide. Conosco donne che riescono ad arrivare all’orgasmo mentre succhiano un cazzo.
Una nota finale, ed è per gli uomini: non spingete. Non c’è niente di peggio di avere un uomo che ti spinge la testa laggiù. Aspetta. Se lei ne ha voglia, lo farà, qualche volta non finchè non farete l’amore per la seconda volta. Se rispetti i suoi tempi, inizierà a piacergli. Se non è così, forse sarai più fortunato con la tua prossima partner. Ora esci e cercala!

 

jenny-lee-esperta-in-pompiniGuida al Pompino
Parte 2
14 lezioni sul sesso orale
Esercizi pratici

LEZIONE UNO

Veniamo alle cose importanti, io considero il sesso orale la più alta forma d’espressione dell’amore che due persone si possano scambiare. Questa informazione magari ti aiuterà ad abbattere qualsiasi barriera che potresti avere e che potrebbe impedirti di esprimere il tuo amore in questo modo e dal riceverne in cambio dal tuo compagno.

Prima di tutto, GUARDA il cazzo. Non intendo un’occhiata di fretta, non è un’esame sbrigativo, clandestino. Prenditi abbastanza tempo per convincere il tuo compagno che un qualche tipo di trattamento speciale è in arrivo per lui e che ti consentirà di fare, specialmente col suo cazzo, esattamente quello che vuoi.

Fallo mettere sul letto sdraiato sulla schiena, in una stanza ben illuminata. Prendi il cazzo in mano e GUARDALO. Probabilmente non avrà la forza di rimanere moscio, ma facendo così lo stai proprio stimolando nel profondo. Pochi uomini riescono a rimanere mosci in queste circostanze, quando è evidente che la persona che sta GUARDANDO il cazzo è in adorazione.
Quando inizi a toccarlo, il suo cazzo diventerà duro e sarà in uno stato dove il tuo esame diverrà significativo. Non sarebbe bello se andare dal dottore per un esame fosse così bello?
Il cazzo deve essere duro se sei abile a notare le parti importanti, quelle sensibili alla stimolazione delle tue labbra e della lingua.
La prima cosa che noterai è se è circonciso o no. La circoncisione non è universalmente praticata: ci sono vantaggi e svantaggi per il pene in entrambi le condizioni dal punto di vista del praticare le attenzioni orali che portano al tuo uomo il più grande tipo di piacere.
Ora, dai un’occhiata ravvicinata all’asta del pene. C’è una parte dell’organo a forma di bulbo sull’estremità, leggermente più larga di diametro dell’asta, che viene spesso chiamata cappella. Tecnicamente questa è il glande del pene (deriva dal Latino glande che significa ghianda. Guardala attentamente; sembra una ghianda non è vero?).
Il perimetro esterno del glande è la corona. Questo unisce la cappella all’asta. Questa è la parte più sensibile del pene. È nei pressi di questa cresta che dovrai dirigere la maggior parte delle tue attenzioni quando fai i pompini. Segui questa cresta attorno fino alla parte inferiore del pene.
Noterai un punto di giuntura dove le due estremità di questo cerchio irregolare si uniscono. Se il tuo partner non è circonciso, questo sarà anche il punto dove è attaccato il prepuzio. Questa piccola area è la più sensibile dell’intero corpo, ed è possibile far arrivare al climax il tuo partner semplicemente con dei colpetti della lingua su di essa. Passa del tempo  ad accarezzare il glande e quelle aree nelle immediate vicinanze.
Sotto il glande c’è l’asta del pene. Questa non ha molte terminazioni nervose e quindi non da all’uomo un alto grado di stimolazione quando viene accarezzata, sia manualmente che con la lingua ad esclusione del glande stesso. Mi sorprende sempre notare il numero di succhia cazzi navigate che credono che succhiare su e giù per l’asta farà impazzire l’uomo di turno. Non è così gente! Se funziona è perchè il fondo della gola viene a contatto col glande. È la gola che gli sta facendo il pompino!
Sotto l’asta ci sono i testicoli (palle, gioielli, chiamali come ti pare, basta che comprendi il significato). I testicoli sono estremamente sensibili al dolore e di solito non sono considerati soggetti per stimolazioni erotiche di nessun grado. Non è vero! Puoi aggiungere un alto grado di piacere dando la giusta dose di attenzioni alle palle!
Ora torniamo indietro e parliamo dell’asta. L’apertura sulla punta del glande è il meato. Qui è da dove esce la sborra (avrei potuto dire il seme è eiaculato ma non volevo sembrare troppo professionale).
Ci sono altre parti del corpo di un uomo che rispondono con prontezza alla stimolazione orale.
Molti uomini sono particolarmente sensibili attorno ai capezzoli.

Quindi GUARDA il pene del tuo partner. Studialo. Impara le sue aree maggiormente sensibili e stai pronta ad applicare la tua conoscenza al suo corpo con la lingua e con le labbra quando appoggi la tua bella testolina sul suo cazzo. Non c’è niente di quello che puoi fare che mostri più chiaramente il tuo amore per lui delle attenzioni che puoi dare al suo cazzo!

LEZIONE DUE
Il fatto triste è che la maggior parte delle persone, uomini e donne, non hanno la più pallida idea di come succhiare il cazzo. La maggior parte sembra pensare che trasformando semplicemente la bocca in una figa, chiudendola attorno al pene di uomo, e facendo su e giù con la testa fino al climax diventino automaticamente degli esperti succhia cazzi.
Au contraire!

L’esperienza è necessaria per succhiare il cazzo e’ molto importante

Presumiamo che abbiate avuto l’opportunità di GUARDARE il suo pene. Per esplorare ogni area del pene per trovare le parti più sensibili. Che siete andate oltre al “una parte vale l’altra” e abbiate capito che alcune parti sono più uguali delle altre.

Per osservare le reazioni del tuo uomo ed ottenere il maggior numero di informazioni possibili sulle sue risposte prova le seguenti cose:

Mentre il suo pene eretto punta in alto al soffitto, afferra le sue palle in una mano e gentilmente, usando la lingua, leccale delicatamente, ma fai attenzione all’intera parte inferiore del suo organo eretto. Mentre succhi questa zona imparerai a conoscere quelle aree che gli danno maggior piacere quando vengono toccate dalla tua lingua. A meno che non sia fatto di pietra, il tuo partner ti fornirà prove chiare su quali siano queste zone.

Mentre scopri queste aree di potenziale piacere concentrati su di esse. Per la maggior parte degli uomini l’area più sensibile sarà il punto dove l’anello (o corona) della cappella e il prepuzio sono attaccati. O dove erano attaccati prima della circoncisione. Continuando a leccare e dare colpetti con la lingua in quest’area vedrai in azione un geyser. Se non sei abile e vuoi dargli piacere in fretta ti suggerisco di farlo venire in questo modo per poter diventare familiare con la natura e le gioie del suo orgasmo.
Mentre si avvicina all’orgasmo noterai cambiamenti nel suo pene. Questi segni saranno gli stessi ogni volta che si raggiunge il climax in modo che tu possa prepararti adeguatamente alla sua sborrata. La cappella può gonfiarsi diventando più larga di quanto non lo sia normalmente durante l’erezione. Potrebbe spingere i fianchi in avanti nel desiderio di accompagnare con tutto il corpo quello che sta per avvenire. E per la maggior parte degli uomini, immediatamente prima di venire, apparirà una goccia o due di fluido sulla piccola, adorabile apertura che c’è sulla punta del cazzo. Quando vedi questo o avverti l’apertura de meato attraverso il preservativo saprai che il momento della verità è arrivato. Lanciare il siluro, sborrata piena avanti!
Tra le sue gambe, sopra di lui, in posizione sessantanove? Dove? A causa della struttura del suo pene, così come quella della tua bocca, labbra, lingua, e denti, potrai fornire il più alto grado di sensazioni a te stessa e al tuo partner inginocchiandoti tra le sue gambe ed avvicinandoti al suo cazzo dal basso piuttosto che dal lato o dall’alto. Non mi credi? Prova le varie posizioni (ho descritto nei successivi capitoli le tecniche da usare con ogni posizione). Valuta cosa funziona meglio per te e il tuo partner.
LEZIONE TRE

Infilati il suo cazzo duro in bocca ma non serrare le labbra attorno all’asta. Con la testa inizia un movimento circolare. Il cazzo scivolerà in differenti posizioni all’interno della tua bocca mentre continui questo movimento. Attenta coi denti adesso. La posizione in ginocchio sarà sufficiente ma è anche efficace quando il tuo partner è sdraiato sulla schiena e la tua testa è oltre il suo uccello. Il cerchio dovrebbe essere eseguito in entrambi i versi, in maniera decisa. Ho scoperto che molte ragazze  sembravano preferire questa tecnica più di tutte le altre. Ho incontrato una  tizia che riusciva a farlo per ore e mi sono ritrovato ad avere orgasmi multipli mentre il mio cazzo era nella sua bocca. Non ho perso l’erezione dopo ogni sborrata. Quando la tecnica è fatta correttamente consente molte ore di puro piacere.

LEZIONE QUATTRO

Col tuo uomo seduto in una posizione rialzata e tu inginocchiata davanti a lui solleva il suo cazzo per rivelare le palle. Con la lingua cerca la parte inferiore delle palle. Ora, mentre appoggi le sue palle sulla lingua bagnata, lecca verso l’alto fino alla punta del cazzo. È permesso usare le mani in questa tecnica. È meglio ripetere questa tecnica diverse volte in successione come se leccassi un leccalecca o un gelato.

LEZIONE CINQUE

Ora discutiamo una tecnica che è probabilmente la più comune del mondo. Prendi il suo cazzo in bocca ma non a fondo. Parleremo dei gola profonda più tardi. È ottima, non sopravvalutarla, ma se vuoi essere esperta in questo inizia con la tecnica regolare e poi spingiti più in là.

Prendi il suo cazzo in bocca facendo scivolare con amore la tua lingua umida sulla cappella fino a chiudere le labbra attorno all’asta nel punto appena dietro la corona. Non aprire semplicemente la bocca per richiuderla sul suo cazzo. Fallo scivolare dentro. A lui piacerà molto di più. Prendigli l’asta in mano. Ricorda, l’asta è relativamente insensibile a qualsiasi tipo di stimolazione. Circondando il suo pene con la mano gli darai la sensazione di avere il pene rivestito.
Ora hai diverse opzioni. Prova a girare la testa da parte a parte assicurandoti che le tue labbra umide rimangano in contatto con il bordo della corona. Mentre fai questo muovi gentilmente la mano su e giù lungo l’asta. Quando arriva al climax potrebbe spingerti la testa in profondità sull’asta del suo pene. Lui vuole invilupparti col suo cazzo. Visto che stai ancora imparando potresti perderti il punto esatto in cui raggiunge il climax se ora gli fai un gola profonda. Invece succhia gentilmente attorno alla corona quando lui è al culmine così che tu possa intensificare il suo piacere ed accrescere la forza del suo orgasmo.

Quando avrai acquisito più esperienza sarai in grado di dire esattamente quando è arrivato al culmine e sarai già pronta per quella prima goccia di fluido nel preservativo.


LEZIONE SEI

C’è un’ulteriore raffinatezza della tecnica di base che acuirà il suo orgasmo. Se metti il pollice alla base del pene in modo da bloccare il condotto attraverso il quale il fluido fuoriesce, il seme non può uscire anche se lui avverte gli spasmi e lo svolgersi dell’azione riflessa dell’eiaculazione del seme.

Se nello stesso momento tu succhi vigorosamente la sua cappella puoi ritardare la sborrata per diverso tempo. Quando finalmente gli consenti di venire la fuoriuscita durerà di più e sarà anche più intensa. Anche se la ritardi di qualche secondo solamente sarai comunque sorpresa dall’intensità della sua sborrata.

Queste tecniche sono le basi del pompino. Non andare oltre finchè non sarai un’esperta in queste, non solo nelle tecniche in sè, ma anche nella lettura e nell’interpretazione delle risposte che il tuo partner ha, al punto che saprai esattamente come reagirà a quello che stai facendo. Quando avrai raggiunto questo punto, sarai pronta per le tecniche più sottili, più avanzate.
Non essere così servile dal perderti il divertimento della scoperta di te stessa. Trova cosa funziona per te e per il tuo partner e rendi il tuo pompino una cosa personale come la tua firma. Dopo tutto, vuoi che il tuo uomo ti scelga tra centinaia di succhia cazzi sbavanti.

 

LEZIONE SETTE

Una delle prime cose che incontrerai quando inizi a succhiare cazzi è il riflesso faringeo. La maggior parte degli uomini vogliono spingere a forza il loro cazzo giù nella tua gola fino in fondo. Specialmente nel momento della sborrata!

Considera per un momento che la lunghezza media della tua cavità orale è dai 7 ai 9 centimetri mentre la lunghezza media del cazzo di una persona di razza Caucasica è 13-14 centimetri. Le leggi di natura sembrerebbero dire che prendere tutto il cazzo in bocca è impossibile.
Può essere fatto. Probabilmente conoscerai qualcuno che lo sa fare.  È possibile padroneggiare la necessaria tecnica. Non voglio essere noioso, ma se comprendi la tua anatomia inizierai a capire i requisiti che ti consentono di prendere il suo cazzo duro in bocca e poi giù in gola. L’ostacolo più grande nel prendere tutto il cazzo in bocca è il fatto è che c’è una curva di quasi novanta gradi che porta alla gola dietro la lingua.
Quindi la prima cosa da fare è far passare il cazzo da quell’angolo.
Vai oltre l’angolo!
Per poter fare ciò, mettiti in una posizione in cui puoi girare la testa in modo che la bocca e la gola siano quasi su una linea retta. La posizione migliore per fare questo è sdraiarsi sul letto in modo che la testa sia vicina al bordo, col corpo disteso sul letto, in modo che la testa sia inclinata di molto all’indietro. Questa posizione avvicinerà la bocca e la gola mettendole in linea e consentirà al tuo partner di approcciarsi a te in modo da inserire il cazzo così in profondità che i suoi peli pubici verranno a contatto con le tue labbra.

LEZIONE OTTO

Oggi faremo pratica nel padroneggiare le reazioni fisiche che devono essere attenuate prima che l’arte della penetrazione profonda possa essere goduta fino in fondo. La naturale tendenza del corpo è avere conati di vomito quando si ingeriscono oggetti estranei come ad esempio un cazzo che spinge a fondo in gola. Puoi dominare questa tendenza rilassando completamente la gola nel momento dell’inserimento. È ugualmente importante che tu mantenga questa rilassatezza per tutto la durata del gola profonda.

Lasciagli spingere il cazzo in fondo alla tua gola e tienilo lì finchè non troverai il modo più comodo per procedere. A causa della tua posizione non sarai in grado di muoverti o di offrirgli una grande stimolazione a parte il semplice tenere la bocca stretta attorno al suo cazzo. Se sei in grado di stimolare questa zona con la lingua, fallo!
Sarai in grado di rilassarti e prendere il suo cazzo completamente se hai piena fiducia nel tuo partner. Lui ha tutto il controllo. È lui che deve iniziare e mantenere il movimento. Questo è l’unico esercizio nel quale rinunci al controllo della situazione in favore del tuo partner. Lui apprezzerà questo per il semplice fatto che per la prima volta può inserire il cazzo in fondo alla tua gola come voleva fare. Ora il tuo partner inizierà un movimento di dentro e fuori simile ad una scopata. Dovrebbe iniziare lentamente, specialmente se questa è un’esperienza nuova per voi due. Dopo tutto se ti fa male si perderà uno dei più grandi piaceri della vita. Il suo unico altro requisito durante questo esercizio è che mantenere il movimento nella stessa direzione durante tutto il rapporto orale dato che non ci sono molti margini d’azione per variare il movimento da parte a parte.

Un ultimo avviso.
Non lasciare che il tuo partner si faccia trascinare nel momento in cui viene. In quel momento sarà in grado per la prima volta di spingere il suo cazzo tutto dentro la tua cavità orale e questa è la lezione più importante dell’esercizio! Il suo unico altro requisito durante l’esercizio sarà di mantenere costante il movimento mentre viene. A causa della tua posizione sul letto non avrai il problema di ingoiare la sua sborra. E questo non è solo perchè ha il preservativo. La ragione è perchè il suo cazzo è OLTRE il tuo riflesso faringeo! Senza il preservativo la sua sborra spruzzerebbe direttamente nel tuo stomaco! Se sia tu che lui capite cosa state facendo e anche i possibili problemi che potrebbero “venire” dopo non ci saranno momenti lesivi o di disagio per nessuno dei due.

È possibile che non tutti imparino la tecnica del “gola profonda” ma questa incapacità non ti rende un succhia cazzi inferiore. Devi consentire alla tua gola di rilassarsi completamente mentre il tuo partner sta spingendo il cazzo in profondità. Fare questo abbastanza a lungo da consentire al tuo partner di venire è molto difficile e può richiedere pratica. Può darsi che tu sia in grado di prendere il cazzo del tuo partner completamente fino in gola, ma non sarai in grado di mantenere l’adeguato rilassamento della gola fino a quando non spruzzerà. Si spera che il tuo partner capisca che questo non è un rifiuto di lui o di quello che ti sta offrendo, ed è mio sincero desiderio che tu non ti fermi qui e che non pensi che non sarai mai in grado di padroneggiare la tecnica “gola profonda”.

Continua a far pratica con questa lezione. Conosco coppie che hanno speso dieci mesi solo su questa lezione. Continua a praticare questa tecnica perchè questo ti consentirà di prendere ogni volta il suo cazzo più in profondità nella gola e per periodi sempre più lunghi. Alla fine avrai successo. Se ne hai il desiderio alla fine ce la farai!
LEZIONE NOVE

Ora interessiamoci di un’altra porzione dell’anatomia del tuo partner che non dovrebbe essere ignorata – i gioielli di famiglia. Qui ci sono due oggetti che possono aumentare le sensazioni del tuo partner più di qualunque altra. Molte persone non pensano alle palle come ad oggetti sessuali primari. Molti uomini sono estremamente sensibili e così come nella lezione otto ci dev’essere una certa quantità di fiducia costruita tra voi due prima che lui ti lasci usare volentieri queste due perle di delizia!

Per la lezione di oggi iniziamo leccando gentilmente le sue palle con la lingua. Quando il tuo partner diventa più fiducioso puoi iniziare a giocare con i suoi capezzoli aumentando gradualmente o diminuendo l’intensità a seconda della risposta. Potresti accarezzare gentilmente il suo cazzo con la mano mentre bagni le palle con la lingua.
Ricorda che le palle sono estremamente sensibili al dolore e lui perderà la fiducia in te se non rispetti i limiti che mette su di loro così come tu hai il diritto di mettere limiti al fondo della tua gola finchè non sei completamente pronta a riceverlo.
È possibile, una volta che hai conquistato la sua fiducia, prendere entrambe le sue palle in bocca. Lui sarà più ricettivo se prima le bagni a fondo con la lingua prima di prenderle in bocca. A meno che il tuo partner non sia preso dalla nuova mania di rasare tutto il corpo, egli avrà dei peletti sui testicoli. Facendo un bagno completo alle palle con la lingua prima di prenderle in bocca, schiaccerai questi peli lungo la superficie dello scroto e non gli causerai dolore strappandoli inavvertitamente.

Questa può essere una piccola lezione ma scoprirai un intero nuovo mondo di sensazioni per il tuo partner quando inizierai a fare conoscenza con i suoi testicoli!

LEZIONE DIECI

Ho esitato ad includere questa lezione nel programma ma alla fine ho deciso che se sei consapevole del modo più sicuro di effettuare questa tecnica è mia responsabilità darti gli strumenti per essere il miglior succhia cazzi che ci sia.

Analingus. Mettere la lingua nella sua apertura anale. Lecca culo.

Prima ancora di considerare di fare questo, assicurati che il tuo partner sia pulito. Appena uscito dalla doccia. Metti un pezzo di pellicola per alimenti sul culo. In nessun momento la tua lingua dovrebbe venire in contatto con la superficie anale.

Per questa lezione fai mettere il tuo partner sulla schiena con le gambe all’aria e le ginocchia vicine alle spalle. Questo apre le chiappe e ti consente l’accesso al suo buco del culo.
Forse hai l’impressione che sia necessaria la penetrazione del buco del culo perchè questa tecnica dia il massimo del piacere al tuo partner. Non è così però! I terminali nervosi attorno all’ano non fanno discriminazione e anche solo leccando a fondo l’area esterna potrai farlo godere come se gli infilassi la lingua nel culo!
Così come per altre lezioni, questa tecnica da sola non sarà sufficiente a farlo venire, ma penso che sia importante conoscere tutti gli aspetti del corpo del tuo partner per poter essere in grado di dargli il piacere più completo possibile. Scoprirai che dopo molte ore di piacere orale hai bisogno di avere altre aree su cui concentrarti per potergli dare la soddisfazione che merita.

L’analingus è una stimolazione potente e quando è combinata con altre attività come una vigorosa stimolazione manuale del cazzo causa una rapida e potente sborrata!

LEZIONE UNDICI

Per la maggior parte delle nostre lezioni la sola cosa che serviva eri tu, il tuo partner ed un preservativo. Magari della pellicola per alimenti. Un guanto di plastica o due. Beh, un altro giocattolo che aumenterà il tuo piacere è un mini vibratore. Per questa lezione puoi iniziare col dito. Poi quando tu e il tuo partner entrate più in confidenza puoi tentarlo un po’ tirando fuori un vibratore.

Quando gli stai facendo un pompino inizia una lenta e giocosa ricerca del suo culo. Molti uomini sono particolarmente sensibili in questa area e sentire un dito che gioca con il suo culo aumenterà le sensazioni che la tua bocca, la lingua e la gola stanno dando al suo cazzo. Appena il tuo partner si rilassa e ti consente l’accesso, inserisci gentilmente il tuo dito inguantato nel suo culo. Entra lentamente esplorando la sensazione vellutata lungo i lati della sua apertura.
Quando il tuo dito è tutto dentro il suo buco del culo sarai vicino all’area del glande della prostata. Un massaggio di questo glande col tuo dito produrrà una delle sensazioni più piacevoli che il tuo partner possa sperimentare. Mi ricordo di essere andato da un dottore per un esame la prima volta che l’ho sentita. Ho fatto fatica ad aspettare di tornare a casa per avere il mio partner che me lo rifaceva ancora. Anche se è stato un po’ imbarazzante venire nell’ambulatorio del dottore, la sensazione che mi ha inavvertitamente procurato è stata così forte che ho voluto provarla ancora e ancora!
Un dito inguantato è davvero tutto quello che serve per questa lezione. Comunque alcuni membri del Club dei Succhiacazzi d’America mi hanno detto che un mini vibratore funziona eccezionalmente bene per questo tipo di stimolazione. Ha giusto la stessa lunghezza di un dito medio e grazie alla sua vibrazione le sensazioni che produce sul glande della prostata sono ancora più forti!
Se al tuo partner piace questa stimolazione allora devi scoprire quale metodo è il migliore. Alcuni uomini preferiscono un movimento di dentro e fuori col dito o col vibratore mentre altri no. Personalmente lo trovo doloroso – quasi come una pugnalata al buio. Preferisco che il dito o il vibratore sia posizionato contro il glande della prostata e lasciato lì a fare il suo lavoro. Qualunque sia metodo il tuo partner preferisce quello è il metodo che dovresti usare.
Un’altra cosa. Quando il tuo partner viene avrà l’istinto naturale di estrarre il tuo dito o il vibratore dal buco del culo. I muscoli del culo sono in preda allo spasmo e qualsiasi cosa sia all’interno verrà spinta fuori. Ma per massimizzare il suo piacere devi fare in modo che ciò non accada. Tieni il dito o il vibratore al suo posto – questo aiuterà a stimolare la produzione di sperma al massimo
Molte persone mi hanno fatto domande riguardo l’uso di un vibratore attorno al cazzo stesso. Aggiunge qualcosa alla sensazione o no?
Per il mio partner funziona, per me no. Sembra non esserci un consenso unanime neanche tra i lettori della mia rivista. Suggerisco dato che avete il vibratore sotto mano comunque, di provarlo sul pene. Quando stai leccando le sue palle, quando gli stai leccando il culo, prova ad usare il vibratore sul suo cazzo e sulle palle. Se però lui odia questa sensazione ovviamente non provarla più.

LEZIONE DODICI

Ci sono volte in cui vorrai farlo venire in fretta! Io dico sempre che i ragazzi del sud imparano prima questo e poi espandono il loro repertorio da lì. Ma siccome voglio che diventiate esperti in tutti gli aspetti del sesso orale ho atteso deliberatamente fino ad ora per introdurre questa tecnica. Differisce dalla lezione quattro nel fatto che ora sarai un succhiacazzi più abile. Lui lo apprezzerà ancora di più se capirà che questo non è l’unico trucchetto che sai fare con la bocca!

È una tecnica molto semplice e se comprendi l’anatomia di base del cazzo del tuo partner la comprenderai molto facilmente. Posiziona le labbra attorno alla cappella del cazzo del tuo partner e falle girare dolcemente attorno al bordo della corona nel retro della cappella del pene. Questo non richiede grandi abilità da succhiacazzi perchè questa è l’area più sensibile del cazzo del tuo partner.
Non è necessario essere un succhiacazzi esperto. Tutto quello che serve è che trovi l’area più sensibile attorno alla corona. Succhiando questa area del suo cazzo in modo continuato produrrai una veloce e potente sborrata. Non è necessario fare su e giù con la testa sul cazzo per farlo venire. Un altro uso di questa tecnica è farglielo indurire di nuovo dopo che è venuto in modo che sia pronto per darci dentro ancora.
LEZIONE TREDICI

Non sorprenderti se ti sembra di tornare indietro con questa lezione. Alla fine della lezione 12 abbiamo parlato brevemente di una tecnica per farlo tornare duro dopo che è venuto. Oggi dopo che hai fatto venire il tuo uomo, concentriamoci su qualche tecnica che lo farà tornare duro di nuovo. Non solo per farglielo tornare duro ma per tenerlo duro. Abbastanza da farlo venire ancora!

Dopo che è venuto potreste aver bisogno di un’altra tecnica per tenerlo duro e per tenere vivo l’interesse. Molto uomini (non tutti ma una buona parte) sono esausti dopo una sola sborrata e anche se è possibile farglielo tornare duro, ci vorrà parecchio prima di riuscire a farlo venire ancora.
Succhiare il cazzo e basta questa volta può non essere sufficiente. Dovrai combinare altre tecniche che hai imparato in precedenza con la tua tecnica di succhiacazzi per stimolarlo per un secondo e terzo round. Non esitare nella tua esplorazione del suo corpo in questo momento. I suoi capezzoli, le palle, il buco del culo. L’ascella. I lobi delle orecchie.
Per la seconda sborrata sei libera di esplorare tutte quelle aree erotiche del suo corpo che hai saltato in precedenza, quando l’attenzione era concentrata tutta sul suo cazzo. L’ombelico. Le dita dei piedi.
Una delle cose della seconda sborrata che trovo più eccitante è la mancanza di aspettative che ti obbliga a farlo venire entro un certo tempo. Ora hai tutto il tempo del mondo per fare al suo corpo un vero e proprio bagno con la lingua. Puoi esplorare il suo corpo con sicurezza e completamente, e conoscere davvero tutto il suo corpo allo stesso modo in cui conosci il suo cazzo! Questo è solamente un segno che stai diventando un vero intenditore di cazzi. Un titolo che sono fiero di portare.

LEZIONE QUATTORDICI

Il sessantanove non è sempre il modo migliore per dare gratificazione orale al tuo partner. Inavvertitamente uno di voi smetterà di succhiare il cazzo all’altro per godere del sottile piacere che sta ricevendo. Per questo motivo l’ho inclusa come ultima lezione. Molte persone pensano che la tecnica del gola profonda sia il piacere maggiore che puoi dare al tuo partner. In realtà io penso che sia il sessantanove a dare il maggior piacere.

Se effettuato correttamente e altruisticamente, quando sarete entrambi sintonizzati con i desideri più profondi dell’altro, il sessantanove è la tecnica migliore. Ma a causa del problema menzionato prima in questa lezione, la maggior parte delle persone lo praticano troppo presto e diventa un’esperienza soddisfacente per un partner alle spese dell’altro. Quando siete sulla lunghezza d’onda l’uno dell’altro scoprirete che questo è il modo più efficace di dare e ricevere piacere.
L’elemento che dev’essere presente è semplice: tutti e due dovete essere dei succhiacazzi navigati! Se hai un partner che non è minimamente interessato a fare pompini e a cui piace solo riceverli allora tentare un sessantanove significa portare infelicità nella vostra relazione.

carmella-scopa-con-le-tette-grande-spagnola-bing-tittyfuckedGuida al Pompino
parte 3
Tecniche di Sesso Orale

IL BATTITO DI FARFALLA

La posizione migliore per questo movimento molto sensuale è in ginocchio sul tuo partner. Se lui è sulla schiena inginocchiati in mezzo alle sue gambe, oppure inginocchiati davanti al tuo partner mentre sta in piedi. A me piace questa posizione perchè il cazzo sembra più spesso in bocca ed hai totale libertà di giocare con le sue palle mentre effettui questa manovra.

Questa tecnica mi è stata introdotta per la prima volta da una succhiacazzi della California del nord. C’era un noto cinema in centro a San Francisco con una balconata poco illuminata, il paradiso per un succhiacazzi, e questa ragazza era in fila con noi. Si capiva dai gemiti che il tizio mandava mentre la ragazza glielo succhiava che lei era una una succhiacazzi come ce ne sono poche. Mi sentivo così bene che ho iniziato a studiarla da vicino mentre succhiava il cazzo. Non ho osservato solo il tizio che veniva spompinato, ma ho dato un’occhiata approfondita al suo cazzo ed ho osservato le sue manovre su di esso. Lei creava una pressione sotto vuoto sul cazzo ma solo quel poco che bastava per infilarsi leggermente il cazzo in bocca.
Con le labbra saldamente avvolte attorno all’asta e alla cappella del cazzo di quel tizio lei colpiva gentilmente la punta del cazzo con la lingua. Con le labbra aperte attorno al cazzo stava ad una profondità tale da poter leccare la punta del cazzo con la punta della sua lingua. Con le labbra attorno all’asta del cazzo effettuava un movimento su e giù con la lingua. Faceva svolazzare la lingua su e giù sulla punta del cazzo.

Ti raccomando di provarla. Poterà il tuo partner nella tua bocca ogni volta che lo vorrai lì. Dopo qualche minuto di questo trattamento, continua con il risucchio sotto vuoto.

LA FIGURA OTTO VIAGGIANTE

Dopo che avrai fatto pratica con la succhiata sotto vuoto e ti sei abituato ad avere il cazzo in profondità in bocca e in gola, prova questa cosa. Gli toglierai il fiato, è garantito. Con le labbra saldamente arrotolate attorno all’asta del suo cazzo prova molto lentamente a raggiungere la base dell’asta o ad avvicinartici più che puoi. Il naso dovrebbe finire in mezzo o almeno toccare i suoi peli pubici alla base del cazzo.

Con il naso traccia un otto orizzontale. Il movimento dovrebbe essere di 8-10 centimetri di ampiezza. Muoviti lentamente lungo l’asta del cazzo fino alla cappella, effettuando i movimenti come se disegnassi un otto. Continua a fare questo movimento e premi con forza le labbra sul cazzo. Fallo finchè ti risulta comodo farlo. Credimi il tuo uomo si sentirà in orbita mentre realizzi il suo pompino dei sogni.
Il merito per la tecnica più erogena va ad un membro del “Club dei succhiacazzi d’America” che vive in Oregon. Lui e il suo partner erano in vacanza giù nel sud della California e mi hanno fatto visita per un po’. Dopo averlo visto raschiare via il suo partner dal soffitto quando ha effettuato la figura otto viaggiate, sono corso nella mia camera da letto a provarla con il mio partner! Quando ti stanchi del movimento rallenta e ritorna al risucchio sotto vuoto classico.
A questo punto sarai diventato sempre più sicuro di te con il tuo partner. Il suo cazzo riempie in modo grandioso la tua bocca e la gola. Il cazzo sta diventando sempre più duro e caldo man mano che la tua calda bocca bagnata e la tua gola creano frizione andando su e giù per quel bellissimo cazzo. È ora di raffreddare il suo attrezzo solo un po’ con questa tecnica.
Mi prendo tutto il merito io! Da quando sono entrato nella pubertà sono rimasto affascinato dai cazzi. Grandi, piccoli, circoncisi, non circoncisi, storti, dritti. Di tutte le forme e dimensioni. Li volevo sentire giù nella mia gola! Combina l’amore di base per i pompini con l’inerente paura di non essere in grado di prendere un cazzo e soddisfare completamente il possessore e potrai immaginare come mi sentivo. Avevo bisogno di una tecnica che con

cui mi sentissi a mio agio e che facesse sentire bene il mio partner. Ecco che cosa ho tirato fuori:
Vai giù lungo l’asta del cazzo finchè rimani a tuo agio. Durante tutto il tempo le tue labbra dovrebbero essere strette fermamente attorno all’asta. Apri la bocca più larga che puoi e risucchia dentro tutta l’aria che i tuoi polmoni possono trattenere. Mentre risucchi dentro l’aria lascia viaggiare la bocca aperta lungo la cappella. Il tuo movimento dovrebbe finire sulla cappella nel momento in cui i polmoni si riempono d’aria. Ora, con la bocca ancora aperta fai uscire lentamente l’aria mentre la tua bocca aperta viaggerà verso il basso lungo l’asta del suo cazzo. Questa tecnica raffredda il cazzo mentre sali e lo riscalda con il tuo fiato caldo quando scendi. Fai questo movimento finchè ti va e poi ritorna al metodo classico risucchio sotto vuoto.

IL CERCHIO

Mettiti il suo cazzo duro in bocca ma non serrare le labbra sull’asta. Effettua invece un movimento rotatorio con la testa. Il cazzo scivolerà in diversi posti all’interno della tua bocca mentre continui questo movimento. Attenzione ai denti mentre fai questo.

Una posizione in ginocchio sarà sufficiente ma va bene anche se il tuo partner si mette sulla schiena e tu con la testa direttamente sul suo cazzo. Il cerchio dovrebbe essere fatto in entrambi i versi in maniera lenta e decisa.

LA LECCATA DEL LECCALECCA

Col tuo uomo seduto in posizione rialzata e tu in ginocchio davanti a lui, solleva il suo cazzo duro per scoprire le palle. Ora, mentre appoggi le sue palle sulla tua lingua bagnata, lecca il suo cazzo con un movimento che vada dalla base fino alla punta. È permesso usare le mani in questa tecnica. È meglio effettuare questa tecnica molte volte in successione come se steste leccando un leccalecca o un gelato.

Be Sociable, Share!